Benvenuti
a corte

Tra il XVI e il XVIII secolo la dinastia sabauda volle circondarsi di un sistema di residenze progettate e realizzate dai più importanti architetti dell’epoca: teatro della vita di corte e testimonianza dell’autorità acquisita, luoghi di svago e palazzi di piacere lungo i fiumi, sulla collina e nelle campagne diedero origine a quella che veniva chiamata la “Corona delle Delizie”.

A TORINO

I PALAZZI DEL POTERE

Maestosi palazzi e severi edifici nel cuore di Torino, vicino a Piazza Castello:
in quest’area risiedevano i sovrani e i principi di Casa Savoia e da qui esercitavano il comando e il controllo del territorio.

Intorno a Torino

INTORNO A TORINO

I LUOGHI DELLA VITA DI CORTE

Una “corona” di splendide residenze di piacere e di caccia a poca distanza dalla città, dove si svolgevano cerimonie e ricevimenti che scandivano i tempi della vita di corte.

Castello Valcasotto

IN PIEMONTE

LE REGIE VILLEGGIATURE

Da metà del Settecento la corte amava trasferirsi in accoglienti residenze di campagna circondate da ampi parchi, dove trascorrere la villeggiatura in una dimensione più intima e privata.

Camminate Reali 2024

4 suggestivi percorsi lungo la Via dei Re

TUTTA L’ESPERIENZA DELLE RESIDENZE REALI SABAUDE

Una sola Card per accessi, mostre, trasporti e molto altro!

TUTTA L’ESPERIENZA DELLE RESIDENZE REALI SABAUDE

Una sola Card per accessi, mostre, trasporti e molto altro!

Riconoscimento Unesco

L’arte musicale dei suonatori di corno da caccia è stata iscritta tra i patrimoni mondiali immateriali dell’UNESCO. La candidatura, presentata alla Palazzina di Caccia di Stupinigi nel 2014, da Francia, Germania, Belgio e Lussemburgo ha avuto come anima l’Accademia di Sant’Uberto e il suo Equipaggio della Regia Venaria.

L’arte Musicale dei suonatori di corno da caccia

WHAT’S ON

Camminate Reali 2024

4 suggestivi percorsi lungo la Via dei Re

Merenda Reale

lo storico appuntamento goloso torinese

Royal Pass

la chiave delle Residenze Reali in Piemonte

Progettazione e realizzazione

Cura e gestione

ministero_cultura

Questo portale è stato realizzazione con i fondi della Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti e degli elementi italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale inseriti nella «lista del patrimonio mondiale», posti sotto la tutela dell’UNESCO”.